Valentina, sposa autunnale

da | Apr 21, 2021

Ho deciso di cominciare da Valentina perché incarna perfettamente le caratteristiche delle ragazze che si rivolgono a me: si appoggia a fornitori affidabili, ha fatto una quantità tale di ricerche e approfondimenti che potrebbe aprire un suo blog, ha una bacheca di Pinterest da fare invidia alle riviste di settore e ha le idee decisamente chiare. (sounds familiar?)

Valentina e Gabriele si sposano a Cascina Ranverso con una cerimonia pomeridiana il 19 ottobre, tutto l’allestimento preparato da Simmi Floral Design ruota intorno all’autunno e i suoi colori.

Nella vita quotidiana, lei è la classica ragazza eye-liner + mascara, ogni tanto un velo di BBcream, il rossetto no che non lo sopporto e fino a sei mesi prima dell’evento pensava che le salviette struccanti fossero più che sufficienti a togliere quel poco di trucco che le era rimasto in viso la sera dopo lavoro.  “Maschere, creme idratanti, protezione solare?” “Ogni tanto, quando mi ricordo” che tradotto nella mia lingua è MAI. I motivi per cui insisto così tanto con le future spose sull’importanza di avere una skin care routine sono molteplici, primo fra tutti è che il trucco non fa i miracoli che tentano di farci credere, ma soprattutto perché non capisco il volersi accontentare di  10 quando con poco, pochissimo, si può ottenere 100. Con mia somma gioia la fanciulla ha preso molto seriamente la faccenda e siamo passate da un incarnato spento, pelle disidratata e leggermente segnata alla prova di fine maggio ad un viso disteso, con praticamente zero imperfezioni e la pelle pronta a reggere le (minimo) 12 ore di indosso del make up ad ottobre.

Abbiamo optato per un make up dai bassi contrasti, ma comunque evidente: una base dal finish naturale ma con copertura media, il trucco occhi luminoso e dalla forma leggermente allungata, in palette con il resto dell’allestimento e in armonia con i suoi colori, rimanendo quindi sui toni del marrone caldo e champagne, con ciglia finte non troppo drammatiche. Sopracciglia aggiustate solo dove necessario e per le labbra abbiamo scelto l’effetto my lips but better, la miglior soluzione per chi non è abituata a portare il rossetto e non si vede con nessun colore, con prodotti dal finish semi opaco. Con questa tecnica riusciamo a mettere in risalto le labbra e a dare senso di completezza al make-up, fondamentale per una buona resa fotografica.

Per quanto riguarda i capelli, grazie all’intervento periodico del parrucchiere con taglio e ritocco del colore, ci siamo trovate subito pronte per l’acconciatura. Valentina ha tanti capelli e mossi, trattati ma non troppo indeboliti e la sua richiesta era perfetta per lei: voleva qualcosa di non troppo costruito, possibilmente laterale e mosso, che con il cambio d’abito avrebbe poi sciolto. Come accessori per il raccolto ha scelto piccole rose stabilizzate montate su forcine (fatte a mano da Simmi) abbinate al bouquet, sostituite con un fermaglio gioiello una volta sciolti i capelli.

Chi sono

Mi chiamo Erika e sono una makeup artist freelance.

Vivo a Torino ma sono abituata a spostarmi dovunque il lavoro mi porti.

Grazie alla mia laurea in Lingue ho potuto approfittare di bellissime opportunità con clienti stranieri in contesti multiculturali.

ultimi post

scrivimi